Austep biogas

AUSTEP è specializzata nella progettazione, realizzazione, gestione e controllo di impianti di produzione di biogas, trattamento di rifiuti organici e biomasse attraverso la digestione anaerobica con produzione di energia elettrica e calore.

AUSTEP cura l’intera realizzazione dell’impianto, a partire dallo studio con prove pilota, fino alla stesura del progetto preliminare per la richiesta autorizzativa, progettazione esecutiva, realizzazione e gestione. Ci facciamo carico di predisporre per il cliente tutte le pratiche autorizzative per ottenere i certificati verdi.

Il processo di digestione anaerobica

La digestione anaerobica consiste nella degradazione della sostanza organica da parte di microrganismi in condizioni di anaerobiosi.

Le biomasse sono costituite da sostanze organiche che possono essere degradate anaerobicamente per produrre biogas (metano) e quindi energia elettrica e calore attraverso la cogenerazione. Grazie alle speciali tecnologie e scelte impiantistiche applicate, il naturale processo biologico della digestione anaerobica massimizza sia il recupero energetico, che la stabilizzazione dei residui solidi del processo. AUSTEP ha progettato e realizzato numerosi impianti a biogas in Italia, alimentati da diverse matrici, gli impianti hanno potenza che varia da 1 MWh a 75 KWh elettrici.

Tra i progetti in corso vi sono impianti biogas di produzione di energia applicati al settore agricolo e agro-zootecnico nonché alimentare, altri scarti alimentabili al digestore sono ad esempio la FORSU (Frazione Organica Rifiuti Solidi Urbani), gli sfalci e gli scarti/rifiuti organici industriali (invenduti della grande distribuzione). Gli impianti a biogas possono essere completi di trattamento per la rimozione dell’azoto dal digestato.

Vantaggi

  • Risparmi sullo smaltimento dei residui (riduzione della quantità)
  • Rimozione dell’azoto contenuto nel digestato
  • Riduzione degli odori nel materiale in uscita dal digestore
  • Miglioramento delle caratteristiche ammendanti e fertilizzanti dell’effluente
  • Stabilizzazione del digestato che acquisisce caratteristiche di compost

Affidabilità e modularità degli impianti AUSTEP

  • Massimizzazione della produzione di energia dalla digestione della materia organica attraverso il controllo del processo con sistema CCS “Cruise Control System”.
  • Sistema di conferimento e gestione degli ingressi ottimizzato.
  • Le tramogge di carico dei residui solidi sono semplici e robuste; la fase di triturazione è affi data al Biopulper® dove avviene in condizioni controllate. La fase liquida viene pompata direttamente al Biopulper®, dove avviene la preparazione ottimale della biomassa.
  • L’alimentazione del digestore avviene in automatico, con PLC che garantisce tutte le fasi di funzionamento dell’impianto: alimentazione, miscelazione, controllo di temperatura e pH, scarico.
  • Fondo conico con estrazione del digestato dal fondo.
  • Special mixing nel digestore Aquamix® è il sistema che garantisce la completa sospensione e miscelazione per favorire il contatto tra i microrganismi e la sostanza organica e massimizzare la produzione di biogas.
  • Scambiatore di calore esterno ad alta efficienza, per evitare rischi di shock termici, massimizzare il riscaldamento della miscela e rendere l’impianto più flessibile.
  • Lavaggio chimico o biologico di biogas.
  • Cogeneratore ad alta resa elettrica.
  • Bassi consumi energetici: autoconsumi ridotti corrispondono a maggiore produzione netta di energia.


Agevolazioni

  • Certificati verdi per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili
  • Ricavi dalla vendita di energia elettrica
  • Agevolazioni fiscali
  • Risparmi sull’acquisto di metano

Vai all'area DOWNLOAD per scaricare le brochure AUSTEP per il Biogas.

 

Biogas per l'Agrozootenico


Biogas per l'Energia Industriale